Genitori, figli e…. matrimonio

Siamo nel nuovo millennio ormai già da un bel po’ e indubbiamente il concetto di famiglia e matrimonio è cambiato rispetto alla tradizione e alle idee che avevano in proposito le nostre mamme e le nostre nonne.

 

Ormai è pratica del tutto comune vivere un periodo in coppia senza essere legalmente sposati, avere dei figli e poi, ad un certo punto della vita, decidere per il matrimonio.

 

Certo, perché alla fine tutte noi siamo delle inguaribili romantiche!

 

Molte si chiedono se a quel punto avere un matrimonio tradizionale, con abito per la sposa, foto e bomboniere, cerimonia in grande e tutto il kit matrimonio in grande stile, sia però opportuno dopo una convivenza lunga.

Per quello che riguarda la mia opinione: perché no?

 

In fin dei conti il matrimonio è un momento di festa per la coppia, la celebrazione della famiglia. Quindi, perché non festeggiare alla grande anche quando vivete assieme già da anni e avete dei figli?

In più perché privarsi del piacere infinito di organizzare il nostro matrimonio esattamente come lo abbiamo sempre sognato?

 

Sapete quanto mi piace darvi qualche consiglio e oggi, girando per il web, ho incontrato un fotografo che si occupa di matrimoni che mi ha colpito tantissimo. Si tratta di Livio Fotografie.

Se avete 10 minuti di tempo, vi consiglio di dare un’occhiata al suo sito internet. Io mi ci sono persa.

Le foto pubblicate sono davvero bellissime, spaziano dal romantico al divertente, ma tutte risultano davvero meravigliose. Anche l’ambientazione più semplice appare magica e con quel tocco d’artista che tutte noi ci aspettiamo dal nostro fotografo ufficiale per il matrimonio.

 

Naturalmente in qualità di mamme non possiamo dimenticarci di rendere il momento della cerimonia magico anche per i nostri bambini.

Immagino che sarete ben felici di farvi portare le fedi dai vostri bambini e di farli partecipare attivamente alla cerimonia.

Nei riti civili di solito non ci sono problemi a riguardo, i sindaci o gli incaricati comunali si dimostrano per lo più sempre molto disponibili a riguardo, ma anche molti parroci, nel caso decidiate per un matrimonio con rito religioso, ultimamente sono piuttosto sensibili al tema e disponibili ed accomodanti.

 

In ogni caso, anche il solo fatto di far sedere i bambini vicino a voi, li farà sentire importanti e parte integrante della festa.

 

Cosa invece da non sottovalutare è la festa dopo il rito matrimoniale. Non dimenticate assolutamente di contrattare una babysitter per i più piccoli, che rimanga disponibile per tutta la durata della festa. Se possibile contrattatela con largo anticipo e chiedetele di venire a conoscere i vostri bambini. In questo modo non si troveranno il giorno del matrimonio a dover passare del tempo con una perfetta estranea.

 

Assicuratevi inoltre che nel luogo dove si terrà la festa ci sia una stanza, o quantomeno un spazio dove i bambini possano comodamente schiacciare un pisolino quando comincerà a farsi un po’ tardi.

 

Buon matrimonio famiglie!

Comments are closed.