Emorroidi in gravidanza

Le emorroidi sono un problema che affligge moltissime donne in gravidanza e nel successivo dopo parto.

Sono un problema fastidioso e doloroso, che non ci permette di vivere serenamente i momenti più belli della nostra vita.

Le statistiche dicono che il 90% della popolazione ha sofferto almeno una volta nella vita di emorroidi, e il 30% delle donne in gravidanza soffrono di questo disturbo.

La prima cosa da dire e tener presente è che il problema delle emorroidi deve essere affrontato. Molto spesso siamo portati a vergognarci di questo disturbo e per questo trascuriamo di chiedere aiuto ad un medico. Quindi il primo punto da affrontare è: superare la vergogna o i tabù a riguardo delle emorroidi è importantissimo.

Se prese per tempo possono essere guarite facilmente e non si arriva ad avere dolori eccessivi. Quindi alla prima avvisaglia è bene farsi visitare da un medico.

Durante il periodo di gravidanza l’utero aumenta moltissimo di volume e per questo preme sull’intestino e sulle sue vene ano-rettali, provocando molto spesso in forma fisica il problema delle emorroidi.

A questo si aggiungono gli squilibri e cambiamenti ormonali, che a loro volta influiscono sulle emorroidi.

Aumenta inoltre il volume del sangue e naturalmente la pressione addominale.

Curare le emorroidi in gravidanza si può, anche in sole 48 ore, vi consiglio per questo di leggere: emorroidi dopo parto.

Esistono alcuni rimedi farmacologici ad uso locale, come pomate, supposte  lavaggi, ma è importante capire quali sono le reali cause e come curarle.

emorroidiSe siete afflitti dal dolore e dalla preoccupazione di dover vivere una vita di privazioni, non disperate, le emorroidi si possono curare facilmente e alcuni semplici accorgimenti alimentari possono aiutarvi a prevenire o lenire questo fastidioso disturbo.

 

Comments are closed.