Perchè un neonato piange sempre?

Noi mamme nel momento dell’attesa siamo propense ad idealizzare il futuro con il nostro bambino.

Mente il piccolo si trova nel pancione i nostri pensieri e la nostra immaginazione ci porta a pensare sempre al nostro piccolo sorridente, a noi perfettamente in forma, pettinate e vestite di tutto punto che ci godiamo i sorrisi e i gorgheggi del nostro bambino.

Poi il piccolo nasce e la realtà che si presenta risulta ben diversa da quello che avevamo immaginato.

La prima domanda che ci viene da porci è: perchè un neonato piange sempre?

Dai mamme siamo oneste con noi stesse, il piccolo è meraviglioso, lo amiamo infinitamente e nessuno ci si può avvicinare senza che ci trasformiamo in temibili leonesse che difendono la prole, ma… il neonato piange sempre!

Indubbiamente tutte noi capiamo che che il pianto è il solo modo che ha il neonato per comunicare i suoi bisogni: fame, mal di pancia, sonno, fastidio, pannolino sporco, febbre, raffreddore… e chi più ne ha e più ne metta!

Proprio ieri, chiacchierando con un’amica che ha recentemente partorito, mi faceva notare che considerando e contando ogni minuto il suo piccolo nelle 24 ore non strilla per circa 4!

“Benvenuta nel mondo delle neomamme!”

Tutto quello che possiamo fare effettivamente è portare pazienza, perchè per quanto ne dicano gli esperti e per quanti consigli possiate trovare in rete, dalle amiche e dai parenti, l’unica soluzione definitiva è che il neonato cresca!

Armatevi di data pazienza mamme e sorridete anche al pianto più discreto, perchè il vostro bambino percepisce i vostri stati d’animo e se sente che voi siete tranquille e positive ben presto anche lui si disporrà dello stesso stato d’animo. Al contrario più vi agitate e vi stressate più prolungherete il disagio del vostro bambino, che seguirà a piangere, anche dopo aver soddisfatto le sue reali necessità.

La regola è quindi una solamente calma, calma e ancora calma!

Comments are closed.