Vaccino anti HPV (Papilloma virus umano)

Da molto tempo si parla e si discute del vaccino contro il Papillomavirus.

Molte persone sanno di cosa stiamo parlando, molte purtroppo hanno provato in prima persona la brutta esperienza di dover affrontare un percorso difficile per affrontare la malattia che deriva da questo virus.

Secondo  il “Centers for Disease Control and Prevention” statunitense ben 80% delle donne, e il 50% degli uomini,  contrae almeno una volta nella vita il Papillomavirus. Nella maggior parte dei  casi il virus viene sconfitto autonomamente dal nostro organismo.

In Italia il 35% della popolazione femminile contrae il papilloma Virus e di queste il 5%  ha purtroppo dovuto affrontare il tumore al collo dell’utero.

I pro e i contro sono molti, ma cerchiamo di fare un po’ di chiarezza.

Che cos’è il Papillomavirus  e in cosa consiste il vaccino?

Il Papilloma Virus Umano o HPV è un virus estremamente diffuso.

Solitamente questo virus non causa alcun problema e si risolve spontaneamente nel nostro organismo. Capita però in alcuni casi che si producano delle lesioni al collo dell’utero e se non si interviene a tempo queste lesioni possono causare tumori anche molto gravi.

Il virus si contrae con l’attività sessuale, ma non necessariamente con un rapporto in senso stretto. Sia le donne che gli uomini possono contrarre il virus, ma molto raramente negli uomini causa problemi.

Si può essere portatori sani del virus senza avere alcun sintomo o alcun problema per molti anni, e attualmente non esiste un test sicuro per valutare se un uomo è portatore sano o meno del papillomavirus.

Purtroppo l’uso del preservativo non è efficace come prevenzione contro  il papillomavirus perchè il virus si diffonde anche con il contatto della pelle e non solo con lo scambio di fluidi.

Come si cura il Papillomavirus?

Non esistono medicine per curare il papillomavirus.

Una volta riscontrate le lesioni bisogna trattarle precocemente in modo chirurgico.

Non si tratta di un intervento molto doloroso, di solito viene effettuato in anestesia locale o totale e in day hospital.

I controlli dopo l’intervento, devono essere regolari e frequenti perchè il virus non è detto che scompaia con la chirurgia, quindi è necessario continuare a fare una diagnosi precoce, per evitare ulteriori e nuove lesioni.

Il vaccino contro il papillomavirus

E’ molto dibattuta in questo momento la reale utilità del vaccino.

Il vaccino deve essere somministrato prima di qualsiasi contatto sessuale, per questo viene somministrato alle bambine prima dei 12 anni di età.

Come tutti i vaccini purtroppo non copre il 100% dei ceppi batterici, quindi non è detto che sia efficace al 100%. Inoltre è molto dibattuta la sperimentazione umana di questo vaccino.

Per informazioni pro vaccino vi consiglio di leggere questo articolo per le informazioni contro leggete questo interessante articolo.

In Italia il vaccino viene distribuito e sommimistrato alle bambine tra gli undici e i dodici anni, è comunque facoltà dei genitori rinunciare alla somministrazione.

Prima di prendere una decisione in merito alla vaccinazione vi consiglio di sentire vari pareri, non soffermatevi a cercare in internet, non somare le informazioni che si trovano sono veritiere e fondate.

Chiedete un parere al vostro pediatra, al ginecologo, cercate di investigare e di farvi una piccola cultura a riguardo.

Papillomavirus

2 Responses to Vaccino anti HPV (Papilloma virus umano)

  1. Anonimo ottobre 8, 2014 at 2:54 pm #

    sono in dubbio
    Aiutoooo
    non riesco a decidermi se vaccinare o no mia figlia.
    Voi che fate?

  2. Feanco febbraio 12, 2015 at 9:46 pm #

    Perchè non provi a chiedere ai… come si chiamano? Ah, si… medici!