Il papero che non sapeva nuotare

Fred era un paretotto dal pelo giallo, il becco giallo e le zampine gialle. Viveva vicino ad un laghetto, con la mamma papera, il papà papero e una serie numerosa di fratellini  e sorelline paperotti.

Ma Fred aveva un problema: odiava l’acqua!

Al mattino presto la mamma lo svegliava assieme a tutti i suoi fratellini e tutti felici si tuffavano nel laghetto gelido per nuotare… tutti tranne Fred!

Lui si avvicinava al bordo del lago, con una zampetta toccava appena l’acqua e BRRRR! Che freddo! – Mamma voi andate pure, diceva, io vi raggiungo più tardi! –

Invece non li raggiungeva mai. Solo l’idea di infilarsi dentro a quel liquido gelido lo disgustava. Di prima mattina poi! Con ancora le piumette calde di nido!

Non era solo il problema dell’acqua fredda, era anche il fatto che il lago era scuro e fondo e a lui faceva paura. Fred non aveva mai mai mai e dico proprio mai imparato a nuotare.

Il papà lo osservava preoccupato, e pensava: – Come farà  a sopravvivere il mio piccolo Fred se non impara a nuotare? – Già, perchè si è mai vista una papera che non nuota?

Papà papero prese una decisione: avrebbe insegnato a nuotare a Fred ad ogni costo!

Così il giorno seguente andò nel negozio degli umani e comprò un piccolo salvagente a forma di cigno, lo gonfiò e ci fece salire sopra Fred.

– Non preoccuparti figliolo, io ti starò accanto, vedrai quante cose belle ci sono nel lago e non ne avrai più paura! –

Fred salì sopra al suo piccolo salvagente, in questo modo non si bagnava le piumette, e non aveva freddo, poteva toccare l’acqua con la zampina palmata se ne aveva voglia e il suo papà gli stava vicino vicino  e lo spingeva con amore nel lago: così lui non aveva paura.

Quante cose nuove vide quel giorno, nel lago c’erano dei fiori colorati che galleggiavano, delle alghe verdi e rosse che salivano fin in superficie, dei pesciolini colorati che guizzavano nell’acqua e al centro del lago c’era anche un isolotto dove crescevano dei cespugli con delle bacche deliziose da mangiare. Fu proprio nell’isolotto che incontrò la mamma e i suoi fratellini, e non vi dico che festa e che felici erano tutti di vedere Fred finalmente con loro. Le sorelline di Fred chiesero anche se potevano usare anche loro il salvagente!

Così un po’ alla volta, giorno dopo giorno, Fred iniziò a seguire la sua famiglia nel lago tutte le mattine, e un po’ alla volta il papà gli insegnò anche a nuotare: prima dentro ad una grande pozzanghera, poi sulla riva del lago ed infine Fred diventò un perfetto nuotatore!

53 Risposte Verosimili alle 42 Domande Impossibili dei nostri Figli - Libro
Autori Vari

, , , ,

Comments are closed.