La ranocchia vanitosa

C’era una volta in un verde stagno una verde ranocchia convinta di essere l’animale più bello tra tutti gli animali. Tutto il giorno stava a pavoneggiarsi e gonfiava il petto orgogliosa del suo aspetto.


Un giorno nello stagno le si avvicinò un cigno, dal collo lungo e dalle piume candide come la neve. La rana impertinente gli disse –spostati! Che mi fai ombra e non riesco a vedere la mia suprema bellezza riflessa nello stagno -Il cigno, un po’ perplesso si spostò un po’ più in là e si mise ad osservare cosa faceva la ranocchia. Questa stava tutto il tempo a rimirare la sua immagine riflessa nell’acqua e a dire – Sono bella, sono bellissima, sono la più bella creatura del creato, e dono vedere, verdissima, la più verde delle creature e guarda come si gonfia il mio petto!-

Il cigno davvero incredulo le si avvicinò un’altra volta e le chiese con molta cortesia – Scusami rana, ma credo che tu stia un pochino esagerando, certo sei bella tra le rane, ma di sicuro non sei la più bella tra le creature del creato- La rana indispettita sfidò il cigno –Credi questo? Pensi di essere più bello di me? Allora faremo una gara di bellezza e vedremo chi è il più bello tra noi due!- Il cigno cercò in ogni modo di rifiutare, persino chiese scusa alla rana, certo non intendeva offenderla, ma tanto insistette la creatura vanitosa che al fine il cigno cedette. Così chiamarono a raccolta tutti gli animali dello stagno e d iniziarono ad interrogarli – Chi è il più bello tra noi due?- Naturalmente tutti dicevano che più bello era il cigno, ma la rana non potendo accettare la sconfitta continuava a gonfiare il petto, credendo di apparire più bella. Si gonfiò tanto, ma tanto che alla fine esplose! Il cigno che era buono e che mai avrebbe  voluto concludere a quel modo la gara decise allora di seppellire il povero animale straziato e sulla sua tomba scrisse : “Qui giace la rana più bella che io abbia mai visto”.

rana

,

Comments are closed.